I Musei della Valdicecina

Museo delle Miniere Montecatini V.C.

Il complesso museale dell’area mineraria è il risultato della volontà dell’amministrazione comunale di Montecatini Val di Cecina che con l’aiuto di altre istituzioni: Comunità Montana dell’Alta Val di Cecina, Provincia di Pisa, Regione Toscana, e Unione Europea è riuscita a recuperare il complesso minerario abbandonato.
Tel: +39 0588 86099 (volterratur.it)
Tel: +39 0588 31026
info@volterratur.it

Ecomuseo dell’Alabastro di Volterra

L’Ecomuseo si articola in due distinti itinerari territoriali che trovano riferimento in altrettanti musei tematici: l’itinerario dell’escavazione, documentato nel punto museale di Castellina Marittima, e l’itinerario della lavorazione e della commercializzazione, legato alla sede museale di Volterra.
Tel: +39 0588 87580
a.furiesi@comune.volterra.pi.it

Museo della Geotermia di Larderello

Il Museo della Geotermia di Larderello, fondato alla fine degli anni cinquanta, si trova al piano terra del Palazzo de’ Larderel, recentemente ristrutturato. È un museo fortemente multimediale particolarmente adatto per comprendere il fenomeno geotermico ed i suoi sviluppi industriali e che costituisce una buona introduzione alla visita di questo territorio.
Tel: +39 0588 67724
Tel: +39 0588 86099 (volterratur.it)
museogeotermia@idealcoop.com

Pinacoteca Civica di Volterra
La Pinacoteca Civica di Volterra fu costituita nel 1905 grazie all’illustre storico dell’arte Corrado Ricci. Dal 1982 è collocata nel Palazzo Minucci Solaini, uno degli edifici più importanti di Volterra; attribuito dalla storiografia locale ad Antonio da Sangallo il Vecchio, è l’unico palazzo volterrano a conservare quasi intatto il suo aspetto rinascimentale.
La Pinacoteca ospita molte opere di pregio fra cui spicca la Deposizione del Rosso Fiorentino.
Tel: +39 0588 87580
a.furiesi@comune.volterra.pi.it

Rocca Sillana
Fra i tanti monumenti e centri abitati che occupano le sommità delle colline della Val di Cecina il castello di Rocca Sillana è uno dei più significativi ed era uno dei maggiori insediamenti della zona, aperto al pubblico da pochi anni. Sorge isolato su un’altura impervia e circondata da una fitta boscaglia, ma in realtà è un sito ricco di storia, che fu densamente abitato durante il medioevo e che controllava un territorio molto vasto.
Tel: +39 0588 62381
Tel: +39 0588 86099 (volterratur.it)
info@volterratur.it

Museo Diffuso – Borgo di Montecatini V.C.
È soprattutto l’architettura a raccontare meglio l’origine di Montecatini Val di Cecina il cui nome si lega in modo inscindibile a quello delle sue miniere di rame, conosciuto e utilizzato già dagli Etruschi, ha rappresentato, infatti, per secoli la principale risorsa economica del territorio. Nel 1996 è nato un progetto di conservazione degli insediamenti minerari finalizzato ad una complessiva opera di recupero e valorizzazione di un periodo museale diffuso.
Tel: +39 0588 86099 (volterratur.it)
Tel: +39 0588 31026
info@volterratur.it